335 520.14.02
header-image

m2-Service

ISOLAMENTI POLIURETANICI SPRAY ED INIEZIONE

L'importanza dell'isolamento in edilizia...

per la riqualificazione energetica degli edifici.


il Poliuretano.....


  • Immediato risparmio energetico sulle bollette luce e gas; Est./Inv.
  • Isolamento termico ed impermeabilizzazione in unica soluzione.
  • Raggiungimento in breve tempo delle temperature desiderate.
  • Aumento della temperatura massima per un confort abitativo elevato.
  • STOP alle dispersioni termiche, dette anche “ponti termici”.
  • Classe Energetica superiore; ne valorizza maggiormente l’immobile.
  • Velocità di esecuzione in funzione della tecnica applicativa impiegata.
  • Prestazioni di lunga durata, indeteriorabile, alta resistenza termica.
  • Possibilità di accesso alle Detrazioni Fiscali del 65% o 50%.

Con queste tipologie di isolamenti termici spray o a spruzzo oppure iniezione e insufflaggio, si ottengono straordinari livelli di coibentazione con bassi spessori applicabili, per una riduzione drastica del consumo energetico fino al 40% sulle bollette del Gas, per il riscaldamento nei mesi invernali e della Luce per il condizionamento nei mesi estivi.


Il miglioramento delle prestazioni energetiche di un’abitazione privata o dell’immobile contribuiscono di fatto ad un aumento del valore di mercato degli stessi i quali, tramite appositi attestati di prestazione energetica ( APE ), compilati da professionisti abilitati ed inviati per la registrazione agli organi preposti, fanno ottenere una classe energetica più elevata.


Anche il confort abitativo risulterà più elevato permettendo un’aumento delle temperature massime precedentemente raggiunte da 2-5°C in più ( in funzione del tipo di struttura, del numero di porte e finestre e dello stato delle stesse), nonché una notevole e prolungata ” Inerzia Termica “.


L’inerzia termica è  il  periodo di tempo che passa da quando la caldaia del riscaldamento o il climatizzatore si spengono per aver raggiunto le temperature desiderate, a quando si riaccendono per mantenere costante detta temperatura; l’aumento del tempo di inerzia termica, prolunga il tempo di riposo dell’impianto di riscaldamento/raffrescamento, sopratutto durante le ore notturne, ritardandone l’accensione del mattino seguente. Questo perché grazie alla coibentazione eseguita, la dispersione termica è stata fortemente ridotta e tutto il calore o il freddo prodotto vengono mantenuti negli ambienti più a lungo nel tempo.

Isolamenti Termici Applicazione Spray / Spruzzo

Isolamenti Termici Applicazione ad Iniezione

Impermeabilizzazioni in Poliuretano o Guaine Liquide

Isolamenti Acustici Applicazioni Spray e/o Rotoli


molteplici possibilità applicative...


sulle solette dei sottotetti, sui terrazzi o a pavimento
sotto tegola o estradosso del tetto
a soffitto ed intradosso del tetto

riempimento intercapedini murarie ( iniezione, insufllaggio, colata )

impermeabilizzazioni contro terra
isolamenti acustici a pavimento o su scale

ISOLAMENTI AD ALTE PRESTAZIONI PER UN RISPARMIO ENERGETICO ELEVATO ( -40% )

Il Poliuretano applicato con tecniche Spray, Spruzzo, Iniezione o Insufflaggio, garantisce un’isolamento ad alta prestazione, decisamente il più performante sul mercato, per una soluzione tecnologica completa ed omogenea per isolare edifici-strutture in maniera continua su tutte le superfici: coperture, murature, pavimenti, muri di fondazione, etc. applicabile in ville, residenze, uffici, edifici pubblici ed industriali, eliminando o riducendo sensibilmente la dispersione termica, abbattendo di conseguenza i consumi energetici riducendo anche le emissioni dei gas effetto serra, per un miglior rispetto ambientale.

>>>> ESEMPIO DELLA DISPERSIONE TERMICA <<<<

Tutto questo si traduce in un risparmio energetico notevole, riducendone i consumi di gas o luce ed incrementando la classe energetica dell’edificio che di fatto aumenta il suo valore di mercato. In base alla zona abitativa di riferimento e alla zona climatica assegnata, si stabiliscono i parametri di trasmittanza termica per le tipologie d’intervento ( pareti, pavimenti e coperture ) ed i conseguenti spessori minimi di realizzazione per tutti gli isolanti termici, fra cui anche il poliuretano la cui caratteristica di rilievo è quella di avere le migliori prestazioni termiche 0,027 W/mK, che si traducono quindi in bassi spessori applicabili rispetto ai comuni isolanti, garantendone una posa unica e continua in totale assenza di ponti termici.









attestato prestazione
energetica ( A.P.E. )
>> FAC-SIMILE <<<

Guida Agenzia delle Entrate

LE DETRAZIONI FISCALI DEL 50% / 65% / 75% PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA ___ DEGLI EDIFICI.....

Bonus edilizia: tutte le detrazioni 2019

02 Febbraio 2019

Non c’è solo la proroga del bonus ristrutturazioni energetiche e riqualificazione edilizia nella Legge di Stabilità, sono numerose le agevolazioni fiscali prorogate e in alcuni casi (come il bonus alberghi), potenziate dalla manovra economica per l’anno in corso.

Ecco tutti i bonus edilizia 2019:

BONUS RISTRUTTURAZIONI – Proroga al 31 dicembre 2019 della detrazione ristrutturazioni edilizie nella misura del 50%. Si applica fino a un tetto di spesa massimo di 96mila euro, la detrazione è ripartita in dieci quote annuali di pari importo in dichiarazione dei redditi.

ECOBONUS al 65% – Detrazione al 65% su lavori di riqualificazione energetica degli edifici, con un tetto di spesa agevolabile che cambia a seconda della tipologie di intervento. Nel caso degli interventi effettuati su parti comuni degli edifici condominiali, la proroga è più lunga, fino al 2021.

BONUS al 75% ECOBONUS CONDOMINI – Questa è una novità inserita dalla manovra 2017: detrazione al 70% per le spese di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali che interessano l’involocro dell’edificio (almeno per il 25% della superficie). Le spese per i lavoro devono essere sostenute dal primo gennaio 2017 al 31 dicembre 2021. Il bonus sale al 75% per gli interventi, sempre su parti comuni dei condomini, per opere finalizzate a migliorare la prestazione energetica invernale o estiva. Tetto massimo agevolabile, 40mila euro.